sabato 21 maggio 2011

Prove per riconquistarlo



M:   Hai mai provato a riconquistarlo?
F:   E a cosa serve?
M:   Innanzi tutto a vivere meglio insieme, se lo vuoi ancora…
F:   Non è più quello di una volta, è cambiato.
M:   Sei cambiata anche tu
Da quando non lo guardi con dolcezza, senza chiedergli nulla?
F:   Con dolcezza, come no, e lui
 che mi guarda come se fossi trasparente.
M:   Prova a tornare indietro al tempo in cui
 il suo sguardo ti faceva battere il cuore
e negli occhi tuoi brillavano le stelle.
Da quando non gli dici calde parole, anche se
 ha dimenticato di comprare lo zucchero?
F:   Questa, poi! E lui che chiede solo cosa
 c’è per la cena e dove trova i calzini?
M:   Le parole hanno memoria,
 un piccolo bigliettino, dentro il dolce che a lui piace tanto.
con  due sole parole: ” Grazie del tuo amore”
  se lui resta in silenzio per un po’, non ti perdere d’animo.
Dai a questo silenzio, un senso d’intensa emozione.
F.:   Mi fai ridere, figurati se quello se ne’accorge del bigliettino
Entra la sera a casa guardandomi sottecchi,
  ceniamo in silenzio, non mi parla più neanche del lavoro.
Poi se ne va a letto e s’addormenta guardando il tg.
M:   A, però, ti guarda.
E cosa vede? Una donna annoiata, stufa di preparare cene,
di lucidare la casa, oppure
stizzita per aver portato la suocera dal dottore.
Imbronciata per la rete fine di rughe a stento dissimulata.
Leva il broncio, distende meglio dell’acido ialuronico

Prova a giocare
Recupera dal cassetto le candele di natale metà consumate,
 la tovaglia ricamata, regalo di tua zia,
che non ti piace e non hai mai usato.
Dal baule della nonna, riprendi il baby doll 
da quando eri fidanzata e la vestaglia di seta.
E quelle deliziose scarpette con pompon,
 per niente adatti al tapis-roulant.
Non ti truccare, tanto ti vede ogni mattina.
Ravvia solo i capelli e metti due gocce di “Wake-up Woman”
Accendi le candele,
 metti le pietanze comprate dal “Angolo Gastronomia”
Aspetta. Cosa manca ancora?
A, butta fuori il gatto e spegni il cellulare.
L’amica che vuole l’assoluzione da te,
 perché ha tradito il fidanzato, può aspettare.

Senti il portone di sotto sbattere.
Vai, e con un sorriso più largo della porta
 che hai appena aperto sussurra: “Bentornato “
Non lo lasciare che si svegli dalla sorpresa,
 bacialo dolcemente e prendilo per mano.
 Fallo accomodare a tavola, offrigli  un  calice
 con spumante e brindiate al vostro amore.
Non c’è bisogno di tante parole,
 portalo con te ad esplorare le galassie, assieme.





Soledoro -21 maggio 2011

6 commenti:

♥Giusy♥ ha detto...

Parli di me e Parolin vero?
hihihi
buon WE!

Soledoro ha detto...

Giusyyyy, mi stupisci!
Come hai fatto a capirlo???!!!

Paco ha detto...

Buenos días. Me encanta simplemente precioso. Te deseo que pases un feliz fin de semana.
Un saludo Paco

Elisa 2011 ha detto...

Bellissimi suggerimenti!
Buon fine settimana anche a te.

Mariolino ha detto...

e regalargli la playstation?
secondo me si sentirà un ragazzino.

Mariolino ha detto...

... dimenticavo
se tutto quanto sopra ti sembra troppo faticoso, regalagli una diciottenne. Emilio fa così con Silvio e funziona sempre.
Anche una di 17 va bene, se sai di poter dimostrare che non si può provare l'età certa.