Dolci pensieri


Questa pagina è dedicata al mio blog di cucina, un'altro mio esperimento su blogger.


Amo la cucina piena di sole.
Le parola ricorrente è sempre quella con il rischio di abbagliarvi 
 di troppa luce e farvi abbassare le tapparelle.
Vorrei farvi partecipi ai miei esperimenti di cucina.
Come al solito, anche qui ho la mia filosofia...Cucinare , a parte le regole
 base e un continuo esperimentare per me.
Quando ho poco tempo, oppure poca voglia, mi affido a quello che so
 che funziona, per le feste oppure per gli ospiti, seguo un rituale personale...
che mi aiuta a fare tante cose contemporaneamente
e con risultato al meno accettabile...
Adoro i posti dove si parla di cucina, potrei passare ore
 ed ore a guardare i blog del genere...
Con la modestia di chi non pretende d'essere uno chef,
ma con la voglia di divertirmi, oggi, ricevo in cucina.



  



Cheese Pie (variante personale)


Chiusura stagione ciliegie con un dolce facile, banale, ma tanto buono.



Ingredienti:
-4 uova
-300gr. farina per dolci
-200 ml. panna da montare
-200 gr. zucchero
-2 limoni bio
-30 ml.limoncello
-1 bustina backing powder



Preparazione:
   Si montano a neve ferma gli albumi con lo zucchero.Vengono incorporate, poi, i tuorli girati con un pizzico di sale, la panna, la polvere lievitante sciolta nel succo d'un limone, la farina e limoncello,  finché si ottiene un composto cremoso. Nella teglia unta con due gocce d'olio di arachidi si versa la composizione e di sopra si stendono le ciliegie snocciolate e tenute per un paio d'ore  in anticipo con due cucchiai di zucchero e il succo del altro limone.
Cottura in forno preriscaldato a 180 grandi , per un quarto d'ora, dopodiché si abbassa a 160 gradi, fino alla  cca 40 minuti in tutto. Si controlla con lo stecchino di legno, come al solito.
Ho tolto qualcosa dalla quantità di zucchero, si rimedia cospargendo un po' di zucchero a velo di sopra, dopo il raffreddamento.




Dolcetti alle noci




       Sono dei dolci che preparava mia madre per le feste, interpretati alla mia maniera, per non darle ragione. Lei metteva più strutto. Io cerco di togliere i grassi, come al solito A pari merito sono buoni anche i miei, forse meno friabili.

Ingredienti:
 - farina per dolci
-100 grami strutto
 -200 ml panna
 -2 uova
 -50 grami zucchero
 -una bustina di lievito per dolci
 -aromi (d'arancia)
 -150 grami di gherigli di noci macinati
 -un cucchiaio di cacao


Preparazione:
      Mettiamo insieme lo strutto con la panna, lo zucchero, i tuorli delle uova e la polvere lievitante sciolta nel succo di mezzo limone. Un pizzico di sale, aroma d’arancia . Si aggiunge la farina (circa 500gr) fino ad ottenere un impasto corposo e malleabile, non troppo duro. Le noci macinate si mescolano con un cucchiaio di cacao e l’albume rimasto delle 2 uova sbattute con due cucchiai di zucchero. Volendo, le quantità di zucchero possono aumentare. Io preferisco meno dolce.
      L’impasto viene  diviso in due parti. Si tira una sfoglia che si mette nella teglia sulla carta da forno.
Si stende il composto di noci e l’altra sfoglia di sopra. Nel forno temperatura media 160 gradi per circa 40 minuti. Tirata fuori e raffreddata si ritaglia in rombi, oppure quadretti che si cospargono di zucchero a velo.
       Con un pezzettino d’impasto rimasto ho fatto una piccola crostata 
con le ciliegie appena raccolte. Sul impasto tirato si stendono due cucchiai di marmellata di ciliegie e di
sopra le frutta fresche in precedenza mescolate a due cucchiai di zucchero a velo
e il succo di mezzo limone. Senza noccioli, conviene.

       


Sfogliatelle con feta






                                         
Ingredienti:
-1 confezione "feta" (formaggio greco salato)
-1 confezione pasta sfoglia già pronta
      Preparazione:
  Si ritaglia la pasta sfoglia in strisce di 3, 4, 5 cm..  Il formaggio si riduce a cubi su misura, che vengono avvolti nella pasta sfoglia(ognuno con la sua striscia) poi richiusi ad una forma qualunque (libero alla fantasia). Nel forno, sulla carta, a temperatura media 160 gradi per 25-30 min.
Accorgimenti:  Feta è un formaggio troppo salato per alcuni gusti.  Per dissalarlo, si tiene per un paio d'ore immerso nel latte. Prima di utilizzo, si asciuga per bene con carta assorbente.
Per dare un'aspetto più curato, si possono spennellare con del uovo sbattuto, prima di metterle al forno.


         

Elisir del perfetto amore

Ingredienti per 4 persone: 
320 g di alcool a 95 gradi (dalla bettola del porto di Singapore) 1 scorza d'arancia (dall'aranceto di madonna Fiorella) 1 scorza di cedro ( dal lontano Madagascar) 1 scorza di limone ( dalla terra di Napoli) 7 g di cannella (dall'orchidea più bella) 1 chiodo di garofano ( dai paesi del sud) 240 g di zucchero (di canna del brasile)
   Mettete in un vaso l'alcool con le bucce degli agrumi, la cannella e i chiodi di garofano e lasciate riposare una giornata. Trascorso questo tempo, filtrate il liquido e aggiungete lo zucchero che avrete sciolto in 160 g di acqua. Fate ora riposare il liquore per sei giorni. Passato il tempo stabilito, filtratelo. Tappate accuratamente la bottiglia con ceralacca e riponetela in luogo fresco. Potrete consumare il liquore solo dopo un mese circa.
Consigliato a chi soffre pene d'amore: 2 cucchiai al di' fino alla scomparsa dei sintomi.







PASCA CON LA RICOTTA



Ingredienti per l'impasto: 12 porzioni, 450 calorie a porzione
  • 500 gr. farina
  • 125 gr. zucchero
  • 50 gr. burro
  • 25 gr. lievito di birra
  • 3 uova
  • 2 cucchiai d'olio ( di semi)
  • 1 cucchiaio rum
  • 1 cucchiaino rasato di sale
  • aromi vaniglia
Ingredienti per il ripieno:
  • 1 kg. ricotta vaccina
  • 200 gr. zucchero a velo
  • 50 gr. burro
  • 100 gr. uva sultanina
  • 5 uova
  • 3 cucchiai di panna
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 cucchiaio di semolino
  • 1 cucchiaio di rum
  • 1 cucchiaino rasato di sale
  • buccia grattugiata d'un limone
  • aromi vaniglia e rum


Preparazione 

- Si inumidisce  il lievito con poco latte caldo e poco zucchero.
- Secreto importante: si mescolano 3-4 cucchiai di farina con una piccola quantità 
 di latte bollente, facendo attenzione che non si formino dei grumi.
 Questa crema così ottenuta si lascia raffreddare e si aggiunge al lievito,
 mescolando. Si copre e si lascia lievitare.
- Si sbattono i tuorli delle tre uova, prima con sale, per scurirgli,
 poi con lo zucchero finché diventano una crema.
- Sul resto della farina , si aggiungono il lievito preparato come prima, quando cresciuto,
i tuorli e gli albumi montati a neve.
-Si impasta per  almeno mezz'ora, aggiungendo poco a poco tutti altri ingredienti
l'olio, il burro fuso, il rum, gli aromi , e se l'impasto e troppo duro del latte tiepido.
- L'impasto così lavorato e cosparso di farina
si lascia a lievitare a caldo, coperto, cca un'ora.
- Nel frattempo si prepara il ripieno  mescolando insieme
gli ingredienti con la ricotta e gli albumi  sbattuti.
L'uvetta si aggiunge quasi tutta, lasciando qualche chicco per metterlo sopra il ripieno.
- Quando l'impasto è cresciuto si divide in due parti, e una delle metà, a suo turno in tre parti.

- La prima metà si usa per ottenere un foglio rotondo, che sarà
il fondo della Pasca e si mette in una teglia rotonda imburrata.
 Con due pezzi delle tre rimaste si fanno dei rulli sottili che si rigirano insieme
 su tutta la lunghezza. Si ottene un rullo che si applica come bordo sulla forma rotonda di prima.
Si lascia ancora a lievitare.
In questo nido, si mette il ripieno.
- Con  il pezzo d'impasto rimasto si fanno quattro rulli piccolini che si mettono sopra in forma di croce.
- Si passa sopra dell'uovo sbattuto e
s'inforna a fuoco medio per un'ora circa.
- Si toglie dal forno e si lascia raffreddare completamente poi si toglie dalla teglia.

Nessun commento: