venerdì 27 maggio 2011

La congiura






Il Pulcino Nero, di certo, è un tipo che non le manda a dire.
Appena apri la bocca lui parte all’attacco convinto
che è il miglior modo per difendersi.
Nulla di strano, tanti di noi sono fatti così.

La Congiura 

Qualche anno fa, me lo volevano destabilizzare.
Chi? Un complotto nazionale di maghi e streghe.
Eh, si!
Nell’arco di due giorni li arrivano ben tre lettere.
 con lo stesso discorso, più o meno.
La prima era da una bella, giovane donna e dettava:
“ Carissimo Pulcino Nero,
Ieri sera, facendo le carte, mi sei apparso tu.
 Ti ho visto un po’ in crisi e ho pensato che volessi tanto aiutarti.
 Come? Ti do i numeri per vincere ad Enalotto.
La mia chiaroveggenzza è più chiara
se è stimolata da un centinaio d’euro.
Il mio sistema è infallibile, affrettati di contattarmi.
 Che aspetti per diventare milionario?
La Lottomatta
                                     
La seconda veniva da parte di un’affascinante signora anziana:
“ Caro Pulcino Nero,
Ieri notte ho avuto una visione.
Ho visto te, notando in un mare di guai. 
Sopra di te incombe una fattura che ti porterà tanti dispiaceri.
Io, con la mia pozione magica ti posso salvare.
Cento euro, per dissipare la nuvola nera su di te.
Se non prendi la mia pozione, ti avverto, avrai tanti problemi.
La Visionaria”.

La terza di un affabile signore di mezz’età diceva:
“ Egregio Pulcino Nero,
Io ho una palla di cristallo che vede tutto.
Il passato, il presente, nascosto ai tuoi occhi, il futuro.
Ti dirò quali sono i tuoi amici, i nemici, chi ti ama ...
La palla svela tutto solo se li passo davanti.
 una banconota verde.
 Il Mago Pallino.”

Pulcino Nero ha messo poco per capire la congiura,
visto che le buste avevano lo stesso indirizzo.
Sulla lettera di uno di loro, non so quale,
con la sua calligrafia di terza media ha risposto:




“Alla Lottomatta:
Mi sa che anche tu sei messa non tanto bene.
Certo, non debba essere facile guadagnare 0,0001 per cento
Di quello che elargisci agli altri.
Ricambio il tuo pensiero gentile
Per aumentare le tue entrate potresti fare un secondo.
 mestiere, visto che sei ancora giovane e bella…

Alla Visionaria:
Alla tua età dovresti andare a letto presto,
prendi 20 gocce di Valpinax ( te lo passano con la mutua)
 e farai sicuramente sogni più sereni.
Bada, però, che devi lasciar stare il bicchierino d’assenzio…

A Pallino:
Sei in difetto; io ho una palla in più.
 E lo so di sicuro che, se non smettete di
scrivermi, sarò un tuo nemico.”



Con le quattro righe di sopra, Pulcino Nero ha fatto la sua
 Scelta di non sapere cosa li riserva il futuro.
I guai sono già passati e non è diventato milionario di desideri.
Con i 299, 40 euro risparmiati hanno fatto una bella
vacanza, lui e la sua Pulcina Dorata.


  

5 commenti:

cri-val ha detto...

Molto bella la fine di questa storia e soprattutto la morale: stare sempre con gli occhi aperti!!!
ciao ciao
Cri

Soledoro ha detto...

E stato faticoso a rendere la risposta di Pulcino Nero elegante.
Più di così non potevo fare.
Spero che non sia risultata volgare...
Per questo non ho un numero 899..per ovvi motivi, non mi hanno voluto nella branca.

Lufantasygioie ha detto...

bella e interessante.
Il pulcino nero è il più intelligente e furbo!

Lady Boheme ha detto...

Un bellissimo racconto e Pulcino Nero è assolutamente fantastico!!! Baci

Paco ha detto...

Una historia muy bella, con buen final.
Un saludo Paco