domenica 20 marzo 2016

Il Saluto al Sole



E' più importante quello che succede all'esterno oppure quello che accade dentro di noi?
Abbiamo ben presente il concetto che siamo specchi?
Il mondo esteriore è soltanto il riflesso di quello che siamo dentro.
Ogni cambiamento parte dal punto centrale del nostro essere.
Irradia splendore la connessione all'energia vitale.
Uno dei modi per ritornare a fluire insieme ad essa è
Il Saluto al Sole
Un semplice esercizio yoga, da fare ogni mattina, al risveglio.
Surya Namaskar, in sanscrito, contempla 12 posizioni fatte in maniera scorrevole.
I benefici dello stretching e dell'ossigenazione si sentono da subito.
Benefici:

  • Migliora la flessibilità e l'agilità
  • Favorisce la digestione
  • Rafforza le ossa
  • Migliora postura ed equilibrio
  • Agevola la perdita di peso
  • Migliora la circolazione sanguina
  • Disintossica
  • Ringiovanisce
  • Favorisce i movimenti intestinali
  • Allevia lo stress

Le controindicazioni sono riferite allo stato di gravidanza, alla pressione alta e al forte mal di schiena.

Si inizia con due sequenze complete, per ciascuna gamba. Ulteriormente, quando si conoscono bene i movimenti si introduce la respirazione associata ad ogni posizione.


Quando il corpo a imparato bene l'esercizio la mente è libera di ringraziare il Sole,
la natura, l'ambiente, l'Universo.

Questa mattina, quando ho praticato, ho recitato mentalmente il Daimoku, l'invocazione
Nam Myoho Renge Kyo.

Per accompagnare il tutto ho scelto una musica di meditazione che mi ha ispirato al punto di continuare, una volta finiti gli esercizi, di fluire in una danza istintiva, libera,  pensieri assenti come da  meditazione.




Mi ha lasciato, tutto ciò, un stato di benessere profondo dove corpo e anima vibrano in unità armonica.
Provare per credere.
Namasté

Roma 20 marzo 2016




Nessun commento: